Numana, splendida località della Riviera del Conero

21 aprile 2017
Monte-Conero-sentieri
Nel Parco Naturale del Monte Conero per sentieri e stradelli
20 aprile 2017

Numana, borgo antico all'interno del Parco Naturale del Conero


Sulle pendici del Monte Conero sorge Numana città caratteristica della riviera a costa alta presente nell’Adriatico centrale. Compresa all’interno del Parco Naturale Regionale del Monte Conero istituito nel 1987 per proteggere flora, fauna e ricchezze culturali del territorio, Numana può a ragione essere definita una delle pietre preziose che compongono la collana di borghi antichi che circonda il promontorio, 572 metri di roccia bianca a strapiombo sul mare da un lato e morbide sinuose colline dall’altro.

Orna la riserva naturale che interessa i comuni di Ancona, Camerano, Numana e Sirolo, una vasta area protetta di circa 6011 ha, una presenza paesaggistica ricca di specie botaniche e piante officinali rare, tra cui l’euforbia arborescente, la violacciocca, la ginestra, la lavanda, il finocchio selvatico, il finocchio marino, l’asparago selvatico, il ginepro rosso, il corbezzolo. Aromi ricercati, commestibili ed apprezzati nella cucina tradizionale, che l’agricoltura biologica locale ha imparato a riprodurre per salvaguardarli dall’estinzione anche perché nella riserva è assolutamente proibito raccoglierli.

Durante il periodo di fioritura le piante tappezzano di macchie colorate l’ habitat in cui trovano rifugio numerose specie animali in via d’estinzione, mammiferi per lo più. Nel corso delle escursioni per sentieri e stradelli che s’inoltrano nel cuore del parco può capitare di fare incontri ravvicinati, piacevoli e meno, con tassi, volpi, puzzole, donnole, ricci, istrici, e con animali importati da altre regioni e qui adattatisi perfettamente come i caprioli e i cinghiali. Inestimabile poi lo spettacolo offerto dai rapaci di passaggio nei mesi di migrazione. Quando si è fortunati oltre ai gabbiani giganti che volteggiano indisturbati sul mare alla ricerca di pesci, si avvistano aironi, gru e cicogne.

L’Hotel Sorriso protagonista della spiaggia di Numana sin dai mitici anni sessanta


L’Hotel Sorriso domina la baia di Numana con la sua struttura recente, moderna sorta negli anni sessanta in posizione strategica, a ridosso delle falesie del monte e proprio dinanzi al molo e al porto turistico. Bandiera Blu dell’Adriatico il porto turistico di Numana dispone di circa 800 posti barca in pontili e alla boa, di uno scivolo di aleggio pubblico, d’isola ecologica per lo smaltimento di oli esausti e di batterie, di vasca per il lavaggio della carena delle imbarcazioni, di distributore di carburante. Dal 1ºmaggio al 30 settembre di ogni anno si offre al turismo gestendo arrivi e partenze da e per ogni parte del mondo. Disponibile un attracco per la sosta d’urgenza e breve nelle 48 ore presso la sezione locale della Lega Navale Italiana.

Il territorio del Comune di Numana a settentrione confina con Sirolo, borgo simbolo della Riviera del Conero, mentre a sud con l’ampia foce del fiume Musone, anch’essa zona naturalistica di rilievo ricca di campeggi e di aree per la sosta di camper e roulottes. Passeggiate sul bagnasciuga, trekking e ciclismo qui costituiscono attività dominanti, consentono di spingersi sino a Porto Recanati altra bellissima località rivierasca regionale, e nell’entroterra, dove a pochissimi chilometri di distanza dalla costa si trovano le città d’arte Recanati e Loreto.

Il centro storico del Comune di Numana situato nella costa rocciosa del Conero denominato Numana Alta sorge ad una settantina di metri sopra la falesia e si stende a nord fino alla frazione Svarchi ed ai famosi villaggi turistici del Taunus. L’area è caratterizzata dai due piccoli golfi adiacenti al promontorio, la Spiaggiola e La Spiaggia dei Frati ai quali si accede scendendo la Costarella, la viuzza a scale più romantica di Numana, attraversa l’abitato antico tra due file di casette basse di pescatori e racconta di un’ epoca che non c’è più.

Il resto della cittadina si distende nella baia sottostante il monte nell’area Numana Bassa, sino a raggiungere la frazione di Marcelli, località prediletta dal turismo per la sua comoda spiaggia di ghiaia fine, con i piccoli negozi ed i ristorantini caratteristici. Lungo il litorale di Numana e Marcelli si susseguono gli stabilimenti balneari dotati di ogni confort ed attrezzati per la ristorazione, i campeggi, i club vacanze, le spiagge libere, le spiagge accessibili, tra cui quella dell’Hotel Sorriso, alcune baie ventilate adatte agli sport acquatici con la tavola e l’aquilone, ed aree riservate agli amici a quattro zampe.

Porto-di-Numana

A Numana la Spiaggia dedicata all’infanzia Bandiera Verde 2016


Tra le 10 spiagge marchigiane a misura di bambino un posto se l’è aggiudicato Numana. Sua l’ambita bandiera verde 2016 assegnata alle zone balneari che primeggiano per la pulizia del mare, la poca profondità dell’acqua vicino alla riva, la presenza di sabbia, di servizi di salvataggio, di giochi per bambini, di un arenile ampio dotato di ombrelloni e di stabilimenti balneari limitrofi attrezzati con servizi, bar, centri sportivi e di supporto alle famiglie. Onore a Numana, dunque, per il primato in ecosostenibilità e rispetto per la salute, dell’uomo e del territorio. Un buon periodo estivo trascorso in queste spiagge baciate dal sole con l’aria resa salubre dalle brezze sia montane che marine, dicono gli anziani del posto, preserva i piccoli per l’intero inverno dalle malattie respiratorie da raffreddamento e dalle fastidiose influenze.

Nella caletta delle Tartarughe di Numana gli animali guariti riprendono il largo


In collaborazione con la Fondazione Cetacea per la difesa dell’ecosistema dell’Adriatico sin dal 2001 la città di Numana, partecipa al programma di soccorso, di riabilitazione e recupero delle tartarughe marine. A questo scopo è nata “La caletta delle Tartarughe” in una delle baie attigue all’abitato numanese, un’area dedicata al rilascio degli animali curati nell’Ospedale dedicato, guariti e pronti a riprendere il largo.

Si può assistere all’esperienza della liberazione in mare degli animali riabilitati nell’ambito delle attività didattiche ed educative legate ai programmi promossi dalla Fondazione e addirittura partecipare alle cure mediche adottando una delle numerose tartarughe in difficoltà, spiaggiate perché malate o gravemente ferite contattando il sito http://fondazionecetacea.org/scuole.

Offerta turistica con valore aggiunto a base di sagre e di feste


La Sagra del Pesce di Numana ti aspetta da Venerdì 05 Maggio a Domenica 07 Maggio 2017, una tre giorni al profumo di mare e di pesce freschissimo dell’Adriatico con degustazioni di incredibili brodetti, vongole e mitili, lumachine e ‘garagoi’, seppie, trufelli, merluzzi e sgombri, sogliole e cannocchie, pesce nostrano cucinato in tutte le salse, in padella, alla griglia, al cartoccio, in crosta, al sale, e fritture sopraffine accompagnate da verdure miste e dai classici vini autoctoni d’annata.

Il 15 di agosto Numana festeggia la Madonna dal tramonto all’alba

La festa della Madonna Assunta, patrona della città, rappresenta la tradizione più sentita a Numana. Coinvolge con le sue suggestioni abitanti e turisti che spesso raggiungono la località proprio nell’imminenza della festa per assistere il 14 agosto alla emersione dalle acque della statua della Madonnina che riposa sul fondale marino. Al tramonto, riportata in superficie da 5 subacquei l’immagine viene condotta dai pescatori con una processione di barche alla cerimonia della benedizione del mare che si chiude alle 23.00 quando sul mare si accendono i fuochi pirotecnici, e lungo il litorale, in ogni stabilimento, prendono il via musica e danze che si protrarranno sino all’alba, spettacolare inizio di un nuovo giorno di vacanza sulla riviera del Conero.