Escursione alle Due Sorelle

13 marzo 2017
Grotte di Frasassi
Grotte di Frasassi
5 aprile 2017

Scopri la natura incontaminata del Parco Naturale del Monte Conero.


Le Due Sorelle, due faraglioni di roccia bianca che emergono dalle acque limpide dell’Adriatico, si ergono solidi come giganti a identificare l’area protetta del Parco naturale del Monte Conero. A ridosso del dirupo montuoso a strapiombo sul mare ti aspetta la spiaggia delle Due Sorelle, indiscusso gioiello del litorale Adriatico, un lembo incontaminato di sabbia bianca e di rocce calcaree chiuso tra il monte e i faraglioni, raggiungibile solamente via mare. La caletta splendida e incorrotta ha i colori tipici della marna e della scaglia, da quella albina alla rossa, dalla variegata alla cinerea. Si tratta di un’area libera e non attrezzata, non è dotata di alcun servizio né di punti di ristorazione. Risulta raggiungibile con mezzi nautici propri e con i traghetti che partono quotidianamente dal porto di Numana, dalla frazione di Marcelli e da Sirolo.

Escursioni per la spiaggia delle Due Sorelle con partenze dal porto turistico di Numana


Tante le offerte turistiche per visitare la spiaggia delle Due Sorelle e molte le precauzioni da adottare e le regole di rispetto per la zona considerata protetta. Conviene seguirle alla lettera e rispettare meticolosamente la segnaletica del luogo, ne vale la pena solo per assaporare il piacere unico di immergersi nelle acque fresche e cristalline della mitica baia blu. Ne uscirai totalmente rigenerato e porterai con te il ricordo di un’esperienza indimenticabile. Alle Due Sorelle non c'è assistenza al salvataggio in mare. Sarà necessario portare l'ombrellone se hai anziani e bambini con te specie nelle giornate di solleone. Per evitare di contaminare l’ambiente sarà possibile smaltire i rifiuti direttamente a bordo delle imbarcazioni. Proibito raccogliere piante e pietre. Dal Porto di Numana vengono effettuate due partenze giornaliere con il traghetto tradizionale messo a disposizione dei villeggianti per le vacanze estive. Esistono però numerose associazioni di traghettatori privati che affittano barche e gommoni tutto l’anno, tempo permettendo, e su prenotazione obbligatoria e a richiesta dei clienti offrono servizi particolari a bordo delle imbarcazioni di proprietà, accoglienti e appositamente attrezzate per il turismo. Potrai scegliere di effettuare gite in barca, mini crociere con degustazioni di vini e stuzzichini di mare, escursioni alla scoperta della flora e della fauna del Conero, aperitivi contemplando il sole al tramonto, feste a tema per ricorrenze speciali, addio al nubilato/celibato, di laurea e di compleanno, cene aziendali a base di prodotti tipici della Riviera del Conero.

Prosegui l'escursione in barca alla scoperta delle spiagge nascoste del Conero


Se deciderai di proseguire la navigazione, oltre la Spiaggia delle Due Sorelle, troverai la Spiaggia dei Gabbiani anch’essa raggiungibile solo via mare e la Spiaggia degli Schiavi usata dai pirati saraceni per tenere segregati gli schiavi fatti prigionieri durante le scorrerie lungo la costa. Tra i bianchi scogli calcarei si celano i resti della Grotta degli Schiavi una vasta cavità marina il cui ingresso crollò negli anni trenta. Dicono che al suo interno si trovasse una piccola spiaggia nella quale sorgeva una sorgente d’acqua dolce originata pare dalle tante lacrime versate da una principessa triste lì imprigionata il cui riscatto non venne mai pagato dai familiari. Poi, completamente immersa nel verde del territorio comunale di Sirolo, ti apparirà come per incanto la Spiaggia di San Michele. Per gli appassionati della vacanza in movimento esistono in quest’area sentieri impervi ma affascinanti, i cosiddetti “stradelli”, ben conosciuti ai nativi del luogo che conducono all’interno del paesaggio naturale tipico della “costa marina alta” rimasto allo stato selvaggio. Da San Michele una passeggiata sul bagnasciuga ti consentirà di raggiungere la punta nord della spiaggia, i Sassi Neri, un tratto rivierasco isolato in cui rocce scure colorano di cupo i fondali. Elegante la Spiaggia Urbani una delle più frequentate di Sirolo, situata proprio alle pendici del borgo abitato, facilmente raggiungibile sia con i mezzi di trasporto che a piedi, dalla quale godrai l’impareggiabile panorama del Conero, potrai spingerti fino al caratteristico moletto, avventurarti all’esplorazione di una grotta naturale e verso la scogliera de “I Lavi”. Infine, al top del tour lo spettacolo di Portonovo, una baia di bellezza senza paragoni, riserva naturale del Parco del Conero con i piccoli laghi salmastri incorniciati di ciottoli candidi, dove tra giunchi e cannucce di palude nuotano indisturbati i germani reali e le gallinelle d’acqua. Nel Lago Profondo e nel Lago del Calcagno o Lago Grande nessuno osa tuffarsi perché, leggenda narra, nei canali sotterranei che li collegano al mare gorghi e vortici violenti risucchiano chiunque osi avventurarsi là dove la Natura regna sovrana.